Camera di Commercio di Ravenna
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Composizione crisi da sovraindebitamento
Azioni sul documento

Organismo per la composizione delle crisi da sovraindebitamento e per la liquidazione del patrimonio presso la Camera di Commercio di Ravenna

pubblicato il 08/03/2016 11:25, ultima modifica 17/10/2016 15:11

Logo OCCL'Organismo presso la Camera di Commercio di Ravenna è stato iscritto al N. 79 nella sezione A del Registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

 

Informazioni Generali:

Gli Organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento (OCC) sono previsti dalla legge 27 gennaio 2012, n. 3 e hanno lo scopo di facilitare il debitore - persona fisica o piccola impresa (in ogni caso non fallibile) – nel compito di formulare ai creditori un accordo di ristrutturazione dei debiti.

L’omologazione dell’accordo o del piano produce effetti esdebitatori, ovvero di liberazione dei debiti, rispetto a tutti i crediti anteriori alla pubblicità della proposta di accordo o del piano.

Chi può accedere al servizio?

Possono accedere alla procedura i debitori non assoggettabili alle procedure concorsuali previste dalla Legge fallimentare (RD. n. 267 del 16.03.1942), vale a dire:

  • gli imprenditori commerciali sotto la soglia dei requisiti dimensionali di fallibilità di cui all’art. 1 L.F.
  • i debitori civili, cioè coloro che non svolgono attività di impresa (ad es. professionisti, associazioni professionali, società tra professionisti)
  • gli imprenditori non commerciali, cioè gli imprenditori agricoli e gli enti privati diversi dalle società (tanto di capitali - spa, sapa, srl - che di persone - snc, sas - che non abbiano per oggetto esclusivo o principale l'esercizio di attività commerciali ex D.lgs. n. 460/97).
  • I consumatori

La procedura è riservata a coloro che si trovano in una condizione di sovraindebitamento, cioè in una “situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte (pagamenti da effettuare) e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, che determini la rilevante difficoltà di adempiere le obbligazioni ovvero la definitiva incapacità di adempierle regolarmente”.

Come funziona?

Il debitore, grazie ad un Gestore designato dall'Organismo di Composizione delle Crisi (vedi elenco dei Gestori), può, sotto il controllo del Tribunale, alternativamente:

  1. formulare una proposta di accordo con i creditori
  2. chiedere la liquidazione del patrimonio
  3. proporre, se riveste la qualifica di consumatore, un piano di ristrutturazione dei debiti.

Quali sono i vantaggi?

La possibilità per il debitore di ottenere, mettendo a disposizione il proprio patrimonio, la liberazione di tutti i debiti pregressi, il c.d. "fresh start", una "ripartenza", una seconda "chance"

Quando ricorrere al servizio?

Non appena il debitore inizia ad accorgersi di non riuscire più a far fronte alle obbligazioni assunte.

Come avviare la procedura:

Per avviare una delle tre procedure previste:

- Accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento

- Piano del consumatore

- Liquidazione del patrimonio

occorre presentare istanza (utilizzando l'apposito "Modello domanda di accesso", scaricabile dal sito camerale, corredata dagli allegati All.1)  e  All.o) unitamente al versamento di € 200 più IVA).

Costi della procedura:

  1. Il Gestore incaricato dall'Organismo deve fornire, non appena in possesso di tutti i dati forniti dal debitore, un preventivo, approvato dal Responsabile dell' Organismo, del costo del procedimento (crf. Tariffe - allegato A al Regolamento).
  2. Il compenso dell'Organismo è determinato ai sensi degli artt. 14 e ss. del D.M. n.202/2014, in base alla quantità e alla complessità delle questioni affrontate, al numero dei creditori, all'entità del passivo e dell'attivo realizzato.

 

Accedi al Regolamento dell'organismo, Tariffe, Codice di autodisciplina e Modulistica

 

Per informazioni:

Servizio: Tutela del Mercato e del Consumatore
T
el. 0544/481442-444-462
Email: albi@ra.camcom.it
PEC: protocollo@ra.legalmail.camcom.it

Area riservata
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

 

Privacy -   Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ravenna
C.F. e Partita Iva 00361270390
Tel. 0544/481311

P.E.C.: protocollo@ra.legalmail.camcom.it
Mail: camera.ravenna@ra.camcom.it