Camera di Commercio di Ravenna
Tu sei qui: Portale Attività promozionali Contributi Contributi Camera di Commercio di Ravenna Bandi scaduti Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese - anno 2015
Azioni sul documento

Bando per il sostegno alle nuove imprese 2015 (TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DALLE ORE 9,00 DEL 4/05/2015 ALLE ORE 12,00 DEL 15/01/2016)

— archiviato sotto:
pubblicato il 09/05/2011 08:00, ultima modifica 31/05/2016 15:31 — scaduto

Nell’ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, la Camera di Commercio intende favorire la creazione ed il sostegno alle nuove imprese.

FAQ

 

 SOGGETTI BENEFICIARI

 1. PMI di tutti i settori economici, attive ed iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Ravenna  nel periodo fra l'01/01/2015 ed il  31/12/2015. Alla data di presentazione della domanda le imprese dovranno risultare già iscritte ed attive;
2. con sede e/o unità locale operativa, destinataria dell’investimento, nel territorio della provincia di Ravenna.

N.B.: Nel caso in cui le imprese beneficiarie si configurassero come continuzione di ditte già eistenti per l'attività svolta, il subentro/acquisto/affitto azienda deve essere effettuato da un neo imprenditore o da una società caratterizzata da un nuovo assetto della compagine sociale rispetto a quello della vecchia impresa. 

I SOGGETTI BENEFICIARI SONO ALTRESI' TENUTI A RISPETTARE LE CONDIZIONI DI SEGUITO ELENCATE A FAR DATA DALLA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO OVVERO DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DELLA GRADUATORIA DELLE ISTANZE AMMESSE

a) mantenere la sede e/o unità operativa, realizzata con il sostegno della Camera di Commercio, in provincia di Ravenna e a non cedere   l'attività per almeno 3 anni;
b) non cessare o modificare l'attività svolta, oggetto della domanda di contributo per almeno 3 anni;
c) non alienare a terzi i beni acquistati in tutto o in parte col contributo ottenuto per almeno 3 anni.

La violazione di tali impegni comporterà la revoca totale dell'agevolazione con l'obbligo di restituzione delle risorse ricevute dalla Camera di Commercio.

 

                                SPESE AMMISSIBILI

Sono finanziabili (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) le seguenti spese, sostenute nel periodo dall 01/1/2015 alla data d'invio della domanda  (farà fede la data del documento di spesa) riconducibili agli interventi previsti dal bando realizzati nella sede/unità locale ubicata in provincia di Ravemma:

  • onorari notarili e costi relativi alla costituzione d'impresa al netto di tasse, imposte, diritti e bolli;
  • acquisto di beni strumentali/strutture non in muratura e rimovibili/macchinari/attrezzature/arredi nuovi incluse le spese per montaggio/trasporto e manodopera necessari all'attività;  le spese relative ad attrezzature devono riguardare beni durevoli e chiaramente riconducibili all'attività svolta;
  • acquisto di automezzi nuovi e di unica immatricolazione, intestati all'impresa e chiaramente indispensabili allo svolgimento dell'attività; 
  • impianti generali inclusa manodopera e montaggio per un importo massimo del 50% del totale dell'investimento complessivamente ammesso; sono escluse le realizzazioni “fai da te” documentate solo con acquisti di materiale;
  • quote iniziali del contratto di franchising, nel limite del 40% del totale dell'investimento complessivamente ammesso;
  • acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti all'attività dell'impresa;
  • acquisto di hardware (escluse spese per  smartphone e cellulari);
  • registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze specialistiche;
  • spese di pubblicità limitatamente ai seguenti casi: messaggi pubblicitari su radio, TV, cartellonistica, social network, banner su siti di terzi, Google AdWords (costi di pubblicazione inclusi);
  • spese per la realizzazione di materiale promozionale limitatamente ai seguenti casi: brochure, depliants, cataloghi, gadget;
  • spese per la realizzazione del sito d'impresa, esclusi i costi dei successivi interventi di restyling;
  • ricerche di mercato relative all'analisi di settore e ai potenziali segmenti di mercato;
  • consulenza e servizi specialistici nelle seguenti aree:
    - marketing
    - logistica
    - produzione
    - personale, organizzazione e sistemi informativi
    - economico-finanziaria
    - contrattualistica
  • acquisizione di servizi di mentoring aventi lo scopo di supportare l'imprenditore nella gestione nei primi 3 anni di attività per una durata compresa tra un minimo di 20 ed un massimo di 35 ore per ogni impresa.
    Il costo orario di ciascuna consulenza sarà riconosciuto nella misura massima di 120 euro.

 

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo erogabile è pari al 50% dell'ammontare complessivo delle spese ammesse (al netto di IVA e di altre imposte e tasse), sino ad un massimo di €  5.000.  Potranno comunque beneficiare del contributo solo i progetti d'impresa il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a € 5.000.
Il contributo concesso non è cumulabile con altri contributi pubblici richiesti per le medesime tipologie di spesa.

 GRADUATORIA 

La graduatoria delle imprese ammissibili sarà redatta sulla base dell'ammontare complessivo delle spese ammissibili regolarmente documentate e quietanzate sostenute per l'avvio del progetto imprenditoriale.

Solo nel caso di eguali importi si ricorrerà per l'assegnazione del posto in graduatoria, alla data/ora d'invio della richiesta di contributo. 

 

TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

 Le domande di contributo andranno inviate a partire dalle ore 9,00 del 4/5/2015 alle ore 12,00 del 15/01/2016 esclusivamente:
- da una casella di posta elettronica certificata (PEC) e firmate digitalmente dal legale rappresentante dell'impresa a: promozione.incentivi@ra.legalmail.camcom.it all'attenzione dell'Ufficio Nuove Imprese ed incentivi indicando all'oggetto: "Domanda di contributo Bando crea impresa 2015"
 

 La mancata indicazione di un indirizzo PEC nel modulo di domanda inviato sarà motivo di rigetto dell'istanza.

Alla domanda dovranno inoltre essere obbligatoriamente allegati: 

  • relazione sul progetto d'impresa con riferimento anche al curricula dei soci e all'analisi dei costi e ricavi previsti per i primi 2 anni di attività;
  • copia delle fatture riportanti data, timbro e firma del fornitore con la dicitura “pagato” o in alternativa fatture accompagnate da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell'articolo 47 del DPR n. 445/2000 rilasciata dal fornitore attestante l'avvenuto pagamento, od ancora fatture accompagnate dalla documentazione bancaria comprovante l'avvenuto pagamento. In quest'ultimo caso l'operazione andrà evidenziata e, a margine andranno indicati i riferimenti della fattura a cui corrisponde il pagamento.

E' ammessa una sola domanda da parte del medesimo soggetto.
E’ esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda.

 Accedi al bando

Accedi al modello di domanda

Accedi al modello di atto notorio

Accedi alla graduatoria ammesse e finanziate anno 2015

Accedi all'integrazione della graduatoria ammesse e finanziate anno 2015  

 

 

 

 

Area riservata
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

 

Privacy -   Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ravenna
C.F. e Partita Iva 00361270390
Tel. 0544/481311

P.E.C.: protocollo@ra.legalmail.camcom.it
Mail: camera.ravenna@ra.camcom.it