Camera di Commercio di Ravenna
Tu sei qui: Eurosportello Servizi per l'internazionalizzazione FIERE INTERNAZIONALI NAMPO 2019 - Bothaville, Sud Africa, 14-17 maggio 2019
Azioni sul documento

NAMPO 2019 - Bothaville, Sud Africa, 14-17 maggio 2019

pubblicato il 23/02/2018 15:30, ultima modifica 01/03/2019 12:19

Macchine per l'Agricoltura e la silvicoltura. Scadenza adesioni: 08/03/2019


Info
Promos Italia: Francesca Triossi
francesca.triossi@promositalia.camcom.it
tel. 0544 481482

logogRAIN.png nampologo.png

 

 

Eurosportello  Ravenna (ora Promos Italia) promuove la partecipazione di aziende alla  NAMPO Fair all'interno della collettiva italiana organizzata da ICE-Agenzia, in collaborazione con FederUnacoma.

La fiera si terrà a Bothaville, in Sud Africa, dal 14 al 17 maggio 2019 - https://www.grainsa.co.za/pages/nampo/nampo-home

 

Perchè partecipare

La NAMPO è un grande evento fieristico dedicato al settore agricolo in Sudafrica e costituisce un punto di riferimento per i costruttori di macchine interessati a questo mercato.

Organizzata dall’associazione di categoria granaria Grain SA, si tiene ogni anno dal 1967 nei pressi di Bothaville, piccolo centro nel Free State a 230 km da Johannesburg, ospitando i principali importatori e distributori sudafricani di macchine per l’agricoltura, i grandi marchi internazionali della meccanizzazione agricola, i maggiori costruttori locali, ed i padiglioni nazionali di alcuni dei principali paesi esportatori (USA, Italia e Francia).

Il Sudafrica è tradizionalmente un forte importatore netto di macchine e attrezzature per l’agricoltura: si stima che circa l’80% del macchinario in uso sia di provenienza straniera, in particolare quello tecnologicamente più avanzato, mentre sono prodotte localmente le attrezzature meno sofisticate o quelle progettate per essere adattate a particolari condizioni esistenti nel paese o nei mercati dell’area.

L’agricoltura sta aumentando, anno dopo anno, il proprio peso sull’export totale sudafricano, che ha sofferto pesantemente il crollo dei prezzi delle commodities sui mercati internazionali. Negli ultimi cinque anni il valore delle esportazioni agricole è oscillato tra 3,8 e 4,8 miliardi di dollari, ma la sua quota sull’export complessivo del Sudafrica è costantemente cresciuta, seppur lievemente, partendo da un 4,6% nel 2013, fino al 5,4% registrato nel 2016. Il dato include anche la pesca, che ha tuttavia un peso minimo (1,3% dell’export agricolo per il prodotto non trasformato nel 2017, mentre il prodotto trasformato incide per il 14,8% sull’export agroalimentare). Il Sudafrica è così un esportatore netto di prodotti agricoli, con un saldo positivo pari a 3,3 miliardi di dollari nel 2017, nettamente aumentato rispetto ai circa 2 miliardi dell’anno precedente. Il paese resta però carente nella trasformazione e, per quanto riguarda i prodotti alimentari, mostra un saldo negativo della bilancia commerciale, pari a 770 milioni di dollari nel 2017, che tuttavia si è vistosamente assottigliato se confrontato con il dato di 5 anni prima (-2,2 miliardi).

I dati (fonte locale) mostrano un fortissimo incremento delle importazioni sudafricane di macchine agricole nel 2017, aumentate da 442 a 606 milioni di dollari (+37,2%). Il netto recupero fa segnare un’inversione di tendenza rispetto al pesante ribasso che in appena due anni, dal 2014 al 2016, aveva causato un crollo del valore dell’import (-44%). Nel 2018 il Sudafrica ha importato macchine agricole per 646 milioni di dollari, valore sostanzialmente stabile rispetto al 2017. Tuttavia, la quota italiana è aumentata dal 5,1 al 7,1 % grazie a un incremento dell'11% degli acquisti di macchine agricole dal nostro paese, il cui valore è salito da 62,2 a 69 milioni di dollari.  (Fonte ICE-Agenzia)

La cinquantaduesima edizione della fiera ha fatto registrare cifre record sia in termini di espositori che sono stati 746 (700 nel 2017) che in termini di visitatori 82.817 (78.648 nel 2017). Tra gli espositori 76 erano stranieri, alcuni presenti in collettive nazionali (Argentina, Francia, Inghilterra, Israele, Polonia, Russia, USA e Italia). La collettiva italiana organizzata da ICE-Agenzia in collaborazione con FederUnacoma ha ospitato 6 aziende. Altre 50 aziende italiane erano presenti in fiera tramite proprie filiali commerciali o attraverso importatori/distributori.

 

I settori

  • Tractors, agricultural machinery, commercial vehicles;

  • irrigation equipment, pumps, generators,

  • research organisations, financial services, banking and futures,

  • transport equipment and materials handling,

  • chemical products, feeding systems products and services, seeds, dairy equipment and products,

  • pig, poultry, cattle and sheep equipment and services,

  • hydroponics, artificial insemination equipment, s

  • ervices and products and IT technology for farming

Servizio proposto

ICE-Agenzia curerà l'allestimento di uno spazio espositivo di circa 900mq complessivi situati nell'area F2 della fiera.

Sono due le modalità di partecipazione alla collettiva italiana:

1. STAND AZIENDALI ALLESTITI ED ARREDATI POSIZIONATI ALL'INTERNO DI UNA TENSOSTRUTTURA. Noleggio area espositiva, allestimento dello stand completo di allacci elettrici e relativi consumi standard/corrente monofase per illuminazione stand, ed arredo secondo immagine coordinata della collettiva ICE (tavolo con sedie);

2. ASSEGNAZIONE AREA NUDA per l'esposizione di macchinari all'esterno della tensostruttura del padiglione italiano che comprende la sola tassa di registrazione. Le aziende interessate a questa modalità di partecipazione dovranno richiedere oltre all'area esterna di cui necessitano, anche uno stand allestito interno di almeno 9mq.

 

Le aziende partecipanti alla collettiva italiana saranno inserite sia nel Catalogo ufficiale della fiera, sia nel catalogo dedicato alle aziende italiane.

 

SERVIZIO PER LE AZIENDE CHE INTENDONO VISITARE LA FIERA

Le aziende italiane interessate a visitare la fiera, ma non ad esporre, potranno richiedere i seguenti servizi:

  • organizzazione di incontri B2B con postazione dedicata all'interno del padiglione italiano;
  • organizzazione del pacchetto vitto/alloggio (prenotazione stanza presso i cottage che ospitano delegazione italiana (oppure altra struttura da indicare), pasti serali, servizio di trasporto giornaliera deal cottage alla fiera e viceversa)

 

Eurosportello Ravenna (ora Promos Italia) assiste le imprese nella fase preparatoria all’iniziativa in Italia per le attività di raccordo con ICE-Agenzia e con l’ente fiera, durante e successivamente allo svolgimento della fiera.

 

Quota di partecipazione

I costi di partecipazione sono diversi in base alle soluzioni richieste:

  • stand aziendale allestito ed arredato: Euro 210,00+IVA al mq;
  • area nuda esterna: Euro 50,00+IVA al mq;
  • servizio per le aziende in visita: su preventivo da richiedere entro il 12 aprile 2019.

 

Modalità di adesione

Le aziende interessate sono invitate a contattare Francesca Triossi  -  tel. 0544 481482 -  francesca.triossi@promositalia.camcom.it

L’ammissione seguirà un ordine cronologico basato sulla data di arrivo delle adesioni, fino all’esaurimento degli stand a disposizione.

Scadenza per aderire: 14 marzo 2019

 

Info
Promos Italia 
Francesca Triossi - tel. 0544 481482 - francesca.triossi@promositalia.camcom.it

 

Download:

« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
 
Area riservata
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

 

Privacy -   Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ravenna
C.F. e Partita Iva 00361270390
Tel. 0544/481311

P.E.C.: protocollo@ra.legalmail.camcom.it
Mail: camera.ravenna@ra.camcom.it