Camera di Commercio di Ravenna
Tu sei qui: Portale Attività promozionali Contributi Contributi Camera di Commercio di Ravenna Contributi rivolti alle imprese Bandi anno 2023 Bando efficienza energetica, sostenibilità ed economia circolare, per le imprese di Ravenna anno 2023

imprese senza PEC

cancellazione imprese non operative

Compila il questionario on line...

Logo Sezione Amministrazione Trasparente

Supporto Specialistico Registro Imprese

Servizio pubblicazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Campagna 2016 contro abusivismo commerciale

 
Azioni sul documento

Bando efficienza energetica, sostenibilità ed economia circolare per le imprese della provincia di Ravenna, anno 2023

pubblicato il 09/11/2021 08:10, ultima modifica 03/08/2023 11:15

 

 

BANDO EFFICIENZA ENERGETICA, SOSTENIBILITA' ED ECONOMIA CIRCOLARE, PER LE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI RAVENNA ANNO 2023

- CHIUSURA ANTICIPATA PER ESAURIMENTO FONDI IL 24/07/2023 (Det. S.G. n. 102 del 24/07/2023) -

 

Cos’è


La Camera di Commercio di Ravenna in considerazione della crisi economica e sociale causata dall’aumento dell’inflazione e dei costi dell’energia intendono adottare un intervento per supportare le micro, piccole e medie imprese attraverso assegnazione di voucher per investimenti diretti all’efficientamento energetico, alla sostenibilità e all’economia circolare.

Risorse finanziarie complessive

400.000 Euro 

Chi può partecipare

Possono accedere al Bando le imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione/liquidazione dell’aiuto, presentino i seguenti requisiti:

  • a) essere Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del regolamento UE n. 651/2014;
  • b) avere sede legale e/o unità locali sede dell’investimento nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Ravenna;
  • c) essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • d) essere in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • e) non essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • f) aver assolto gli obblighi contributivi (DURC regolare);
  • g) non avere forniture di servizi in corso di erogazione con la Camera di commercio di Ravenna
Caratteristiche
dell'agevolazione
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA) pari all’60% dell’investimento, che dovrà essere almeno di euro 1.000. L’importo massimo del contributo sarà di 5.000 euro (10.000 per impianti da fonti rinnovabili). Premialità di 250 euro per possesso rating di legalità o imprese femminili o giovanili
Spese ammissibili

Gli interventi dovranno riguardare:

1. investimenti mirati al risparmio e al conseguimento dell’efficienza energetica, anche attraverso il ricorso a sistemi di energia rinnovabile;
2. interventi volti ad inserire la figura dell’Energy manager in azienda:
  • a) Spese per acquisizione tramite servizio esterno della figura dell’Energy Manager per la realizzazione, a titolo esemplificativo, delle seguenti attività:
  • b) Spese per formazione finalizzata al conseguimento della qualifica di Energy Manager per risorsa interna (amministratori o dipendenti)

Come partecipare

A pena di esclusione, le richieste di contributo devono essere trasmesse esclusivamente  in modalità telematica con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 10:00 del 06/03/2023 e fino alle ore 12:00 del15/09/2023

Per provvedere all'invio della pratica telematica è necessario disporre all'interno della piattaforma Web Telemaco di un credito pari o superiore ad € 16,00, per poter assolvere in modo virtuale al pagamento dell'imposta di bollo. (vedi Guida alla compilazione della pratica telematica)

Cosa serve

Alla pratica telematica dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • a) MODELLO BASE generato dal sistema, che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto delegato;
  • b) MODELLO DI DOMANDA (Allegato 1) compilato in ogni sua parte firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa;
  • c) RIEPILOGO FATTURE, DOCUMENTI FISCALI, QUIETANZE (Allegato 2) dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000 firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa a giustificazione delle spese sostenute;
  • d) COPIA DELLE FATTURE e degli altri documenti contabili aventi forza probatoria equivalente riferiti ai beni/servizi acquistati, alle attività e/o agli investimenti realizzati, con tutti i dati per la loro individuazione e il riferimento al pagamento.
  • e) DOCUMENTAZIONE COMPROVANTE L’AVVENUTO PAGAMENTO: copia del bonifico che riporti espressamente l’esito della transazione (codice CRO/TRN o similari, bonifico pagato/eseguito, non semplice ordine di bonifico senza esito) o copia dell’estratto conto bancario o postale da cui si evidenzi il pagamento avvenuto della spesa a cui si riferisce la fattura.

Solo in caso di investimenti mirati al risparmio e al conseguimento dell’efficienza energetica, di cui all’art. 5 punto 1:

  • f) RELAZIONE TECNICA INTERVENTO, RISPARMIO ENERGETICO E RIDUZIONE CONSUMI, (Allegato 3) obbligatoria a pena di esclusione, redatta secondo il facsimile fornito dall’ente camerale e sottoscritta da tecnico specializzato abilitato, in coerenza con l’intervento realizzato e con le fatture, con specifica individuazione dei singoli beni e del relativo risparmio energetico/riduzione consumi indicato numericamente in valore assoluto o percentuale; per investimenti al di sotto dei 2.000 euro sarà disponibile una versione semplificata della relazione (Allegato 3S) che l’impresa richiedente potrà compilare, e firmare digitalmente a cura del legale rappresentante anziché del tecnico specializzato;
  • g) COPIA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ DELL’INSTALLATORE, ove prevista dalle normative vigenti in tema di impiantistica e sicurezza;

Solo in caso di intervento volto a inserire la figura dell’ENERGY MANAGER, di cui all’art. 5 punto 2:

  • h) ATTESTAZIONE DEL FORNITORE DEL SERVIZIO nel caso di acquisizione di servizio esterno della figura dell’Energy Manager (in sostituzione delle dichiarazione attestante la fornitura e natura del servizio può essere allegato il contratto riportante l’oggetto della fornitura);
  • i) DICHIARAZIONE O CERTIFICAZIONE DI FINE CORSO E ATTESTAZIONE DI FREQUENZA nel caso di spese per attività formativa in favore delle risorse interne rilasciata da idonei Enti di formazione (per almeno l’80% del monte ore complessivo)

 

Criteri valutazione delle domande

A sportello valutativo secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande

 

ACCEDI AL BANDO efficienza energetica sostenibilità ed economia circolare per le imprese della provincia di Ravenna, anno 2023 - - CHIUSURA ANTICIPATA PER ESAURIMENTO FONDI IL 24/07/2023 (Det. S.G. n. 102 del 24/07/2023)

ACCEDI  ALLA MODULISTICA
(Attenzione! si consiglia di scaricare la modulistica aggiornata e prima della sottoscrizione digitale dei documenti salvarli in formato .pdf)

CONSULTA LE FAQ

Graduatoria ammesse (1 sessione) - Determina n. 63 del 23 giugno 2023

Graduatoria ammesse (2 sessione) - Determina n. 115 del 2 agosto 2023

 

Per informazioni:
bandiripartenza@ra.camcom.it

Diritto annuale - Durc

I beneficiari devono essere in regola con il pagamento del diritto annuale e avere DURC regolare, si consiglia in caso di dubbio di verificare la propria posizione:

 

Si precisa che l'invio del solo Modello Base, generato in automatico dal sistema Webtelemaco, che è una sorta di copertina della pratica, NON costituisce invio della domanda valida. Le pratiche di richiesta del contributo prive del modulo di domanda obbligatorio sono inammissibili e non saranno tenute in considerazione.

 

Informazioni tecniche pratica telematica

L’invio telematico dovrà avvenire mediante la piattaforma WebTelemaco (http://webtelemaco.infocamere.it/) – Servizi e-gov - Contributi alle imprese.

Per provvedere all'invio della pratica telematica è necessario disporre all'interno della piattaforma Web Telemaco di un credito pari o superiore ad € 16,00, sul conto prepagato di Webtelemaco, sezione Diritti. In mancanza di tale credito, la pratica verrà  respinta automaticamente dal sistema e la domanda di contributo non risulterà pervenuta alla Camera di commercio.  (vedi Guida alla compilazione della pratica telematica) - problemi tecnici della piattaforma Webtelemaco contattare il numero di assistenza tecnica dedicata tel. 049 2015215

 

AVVISO:
Si precisa che non è stato previsto il precaricamento delle domande sul sistema, pertanto  la procedura di caricamento che garantirà l'invio della domanda sarà possibile solo al momento dell'apertura ufficiale del Bando prevista alle ore 10 del 6 marzo 2023.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non sono esaustive, si consiglia di leggere attentamente nel dettaglio il bando.

Avviso Importante
« febbraio 2024 »
febbraio
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829
 
Area riservata
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

 

Privacy -  Note LegaliDati monitoraggio

Camera di Commercio

Camera di commercio industria artigianato agricoltura di Ferrara e Ravenna
C.F. e Partita Iva 02608840399
Codice IPA UFAV18

Tel. 0544/481311

P.E.C.: cciaa@pec.fera.camcom.it
Mail: urp@fera.camcom.it